video sul paranormale

Loading...

giovedì 10 giugno 2010

UFO intorno al sole

Mentre gli scienziati NASA, sostengono che gli oggetti non identificati intorno al Sole, non sono Ufo; ma fenomeni naturali, o mega pixel delle immagini, che vengono erroneamente inviate dalla sonda SOHO alla NASA, la causa sarebbe un malfunzionamento di una macchina fotografica della sonda stessa. Arrivano però indirette conferme da presunti scienziati Nasa, ed altri enti, a sottolineare che gli oggetti in analisi, non siano effetti o fenomeni naturali della nostra stella; ma che si tratta di oggetti sferici e metallici di dimensioni planetarie.

image

Forse sanno qualcosa alla NASA che non sappiamo e non dobbiamo sapere? Oppure parliamo solo di congetture e realmente di errori fotografici? Vediamo una per una le affermazioni, e cerchiamo di trarne le dovute conclusioni o semplicemente opinioni, esponendo tra l’altro alcuni dei commenti fatti da scienziati.

image

Ufficialmente questi UFO, iniziano a spuntare il 18 gennaio 2010; le foto scattate dalla sonda SOHO e dalla sonda Stereo hanno rilevato anomalie intorno al disco solare. Guardando vari frame si può notare che gli oggetti in questione cambiano posizione a velocità incredibile, potete vedere le immagini Nasa direttamente qui: http://stereo-ssc.nascom.nasa.gov/browse/2.../euvi/195/2048/

Per quanto riguarda la tipologia di oggetti, la Nasa riferisce che siano normalissimi eventi solari; o errori fotografici e di trasmissione alla Nasa, da parte delle sonde; cosa dire a proposito? Benissimo, innanzi tutto bisogna stabilire una cosa: le foto in discussione spesso presentano realmente errori di trasmissione dalla sonda alla NASA; questi errori sono evidenziati da enormi quadrati neri chiamati mega pixel, questi al contrario di quanto detto da scienziati dell’ente governativo, non c’entrano assolutamente nulla con gli oggetti in questione. La NASA dichiara“questi oggetti, sono fenomeni normalissimi che accadono sempre al sole, e si tratta di normali processi dello stesso”.

image

Le dichiarazioni della NASA non danno spazio ad altre teorie qualcuno dirà! ma non è assolutamente vero; in primo luogo anche senza fare le dovute analisi fotografiche e spettrografiche, basta guardarle e usare proprio le immagini migliori, e meglio messe a fuoco fornite dalla NASA, per vedere chiaramente delle sfere grandi come la terra stessa. In secondo luogo esse hanno una superficie riflettente ed una ombra, che ci danno appunto il senso di sfericità.

Ma da quando e normale che la nostra stella, spari nello spazio, o produca sfere di metallo, che possono stazione in un punto fermo, orbitargli intorno oppure sfrecciare a velocità inimmaginabili?
Se c’è una cosa che non ho mai sopportato è la diffusa convinzione che siamo tutti stupidi ed ignoranti, è spesso veniamo trattati con superficialità; e ci vengono dati dei contentini di tanto in tanto. Ma in realtà la politica ci impone, la regola della negazione plausibile, atta spesso a fornire scuse ad esperimenti disastrosi, a dare pretesti per fare guerre o altre schifezze, e a nascondere la verità ogni qual volta non conviene che essa sia di dominio pubblico.

Nel mentre il ricercatore Habibullo Abdusamatov dell’osservatorio astronomico di Pulkovo presso san Pietroburgo, dichiara:“le registrazioni storiche indicano che i Vikinghi lasciarono la Groenlandia e che i fiumi in Europa erano ghiacciati quasi ogni inverno per le temperature estremamente basse.
Abdusamatov dice che il raffreddamento globale della Terra potrebbe iniziare nel 2012-2013. La luminosità solare dovrebbe raggiungere il suo minimo nel 2035-2045. Il raffreddamento globale seguirà dopo un ritardo di 15-20 anni. Il raffreddamento globale durerà probabilmente 70 anni come l'ultimo nel Medioevo. Comunque, una diminuzione nell'intensità della radiazione solare è un fenomeno naturale”. Alla fine aggiunge che però gli alieni non c’entrano nulla.

In oltre dichiara: Lo scienziato crede che esista un ciclo di attività solare di 100 anni oltre al conosciuto ciclo di 11 anni.
"Il flusso della radiazione solare dovrebbe decrementare chiaramente per la metà del 21° secolo, dice Abdusamatov.
"La Terra riceverà meno calore di prima. Un simile raffreddamento globale è già avvenuto in Europa, nel Nord America e in Groenlandia nel periodo 1645-1705. Gli astronomi indicano che non c'erano flares solari nel periodo suddetto", dice lo scienziato.

Ora la sua dichiarazione di esclusione della causa aliena non implica che non ci siano avvistamenti intorno al Sole, ma sicuramente apre nuove possibilità sugli scenari futuri della nostra stella.

Scott Stevens lo scienziato americano che parla per primo di Ufo intorno al sole sostiene: “Poco dopo l'Uragano Katrina che ha causato disastri nella Costa del Golfo in Agosto 2005, il metereologo americano Scott Stevens ha dichiarato che la catastrofe naturale è stata generata da scienziati Russi. In questo periodo ha accusato la NASA di nascondere dati inviati a Terra dalla SOHO, un telescopio orbitante che osserva il sole. SOHO è un progetto congiunto tra NASA e l'Agenzia Spaziale Europea. Ora è a una distanza di 1.5 milioni di kilometri dalla Terra. Il telescopio orbitante prende immagini delle flares solari, delle prominenze e delle comete che volano vicino al Sole. Sono state riprese migliaia di fotografie. Alcune sono caricate sul sito web NASA. Comunque, molte non sono ancora processate da specialisti per l'immensa quantità di dati che arrivano da SOHO. Questo non è sorprendente dato che i ricercatori non hanno ancora avuto tempo di studiare migliaia di fotografie della Luna, di Marte e Venere scattate da sonde USA e Sovietiche.

In oltre dice: “Voci su UFO fotografati da SOHO circolano da tempo. La NASA non commenta o parla di irregolarità durante la trasmissione di immagini digitali a Terra. Scott Stevens ha analizzato tutte le fotografie disponibili negli archivi SOHO. Afferma di aver scoperto molti oggetti identici nelle fotografie scattate negli anni. Quindi, dice il ricercatore, sarebbe logico sottolineare che questi ufo non sarebbero della stessa dimensione e forma se la causa di tali "irregolarità" fosse polvere stellare o plasma solare residuo. "Io penso che degli UFO stiano volando nelle vicinanze della nostra stella", dice Stevens. "Parlo di una flotta di UFO che agisce vicino al Sole. Io credo che sia la NASA che il governo USA sappiano dell'esistenza di una certa civiltà con astronavi in grado di resistere ad altissime temperature. I poteri hanno paura di ammettere il fatto. Non hanno ancora deciso sulle tattiche", dice Stevens.

Un'altra teoria di Stevens riguarda l'attività extraterrestre con UFO vicini al Sole. Secondo la teoria, gli UFO vengono fotografati solitamente da SOHO prima di grandi flares solari causate da alcuni esperimenti condotti dagli alieni

Ora vorrei semplicemente dire una cosa per concludere. Esistono prove fotografiche e video di giganteschi ufo sferici e sigari formi, presenti tra gli anelli di Saturno sin dal 2005, e la fonte fotografica e video è sempre la NASA; esiste persino una registrazione audio dell’agenzia, che testimonia il suono metallico di oggetti, in orbita stazionaria al pianeta Saturno così bello e diverso da altri per via dei suoi anelli e quindi molto ben osservato.

due video sull'argomento:





Continuiamo però a volere prove, e ad essere ciechi, e persino sordi; adesso due sonde Nasa ci forniscono materiale su UFO in torno al Sole, ed ecco che prontamente, dopo che le notizie trapelano, arriva la secca smentita; questo si chiama Debunking, che non è semplicemente l’atto di usare la scienza per smontare le teorie paranormali e le scienze di confine; infatti il termine coniato recentemente, ha il significato esplicito di diffamare e calunniare indirettamente scienziati, inventori, liberi pensatori, e qualsiasi persona seria scopra o riveli qualcosa che i governi ci nascondono, usando la scienza come strumento di manipolazione; e non per ciò che è realmente ovvero uno strumento di informazione, ricerca e studio. Aprite gli occhi e fatevi molte domande.

1 commento: